Photo
Photo
Photo
Photo
Photo
Photo


Home Page




Notizie Utili




Attività e riunioni




Dirigenti e commissioni




Storia del Club




La Rivista




Area Riservata




Rotaract e Inner Wheel




Link utili




News




Storico News




English Version






Login
User

Pass








News




Pagina 1 di 19 (73 notizie trovate)

  1     2     3     4   ....  » 



Lettera di Febbraio 2021 del Governatore Mollicone





Data inserimento: 04-02-2021

Photo Lettera del mese, febbraio 2021
Roma, 4 febbraio 2021
Verso il 23 febbraio
Care amiche e amici rotariani,
in questo mese che il Rotary dedica alla pace e in cui festeggia il suo anniversario,
vi prego di segnare una data sui vostri calendari: il 23 febbraio. È il giorno del
Rotary Day. Lo festeggeremo riunendo tutti i soci del nostro Distretto in una
“Conviviale diffusa”. Sarà un appuntamento insolito e innovativo, che ci
permetterà anche di ricordare quel che abbiamo realizzato a gennaio: la donazione
dei tablet alle scuole con i fondi Usaid, il seminario sulla leadership, il protocollo
firmato a Cagliari con la rete solidale “Ad Adiuvandum” per contrastare la
pandemia.
Febbraio, dunque, è il mese della Costruzione della pace e della prevenzione dei
conflitti. Un invito a promuovere ogni azione possibile contro le guerre, ma anche
a coltivare l’armonia nelle comunità in cui viviamo e tra noi rotariani. Anche per
questo abbiamo pensato all’appuntamento del 23 febbraio. Un evento nato da due
domande. Come facciamo a unire tutti i club del Distretto in un incontro reale,
concreto, non telematico? E come possiamo aiutare sia chi ha bisogno sia il mondo
della ristorazione, che è uno dei settori maggiormente colpiti dalla pandemia? La
risposta è: con la “Conviviale diffusa”. Ricordate che i Club in occasione della
visita del Governatore offrono al Distretto una ricetta che verrà pubblicata in un
nostro libro di cucina? Il 23 febbraio ogni Club prenderà accordi con un ristorante
per far cucinare la propria ricetta. E individuerà una o più strutture che offrono
ospitalità o servizio a persone indigenti sul territorio. Quindi faremo arrivare un
congruo numero di pasti nelle nostre case e in queste strutture. Nella confezione di
trasporto metteremo l’adesivo che è stato realizzato per l’occasione. Così nel giorno
del Rotary Day celebreremo il nostro anniversario riunendo in questo
appuntamento tutti i soci del Distretto.
Quel che facciamo ci aiuta a trasformare le crisi in opportunità. Ogni nostra azione
è una mano tesa verso chi chiede aiuto. A questi principi ci siamo ispirati anche
per il progetto che stiamo realizzando con Usaid e che sta ottenendo grande
successo e forte risonanza. Come sapete, Usaid è l’Agenzia degli Stati Uniti per lo
Giovambattista Mollicone Governatore 2020 - 2021


appuntamento decisamente innovativo: quattro donne d’eccellenza hanno
illustrato possibilità e prospettive di un management al femminile che sia in grado
di proiettarsi oltre la crisi e programmare la ripresa. Infine, devo ricordarvi il
protocollo d’intesa che il Distretto 2080 ha firmato a Cagliari con “Ad
Adiuvandum”, la rete di solidarietà sociale che sta già effettuando test sierologici a
titolo gratuito per tracciare la circolazione del Covid 19. Per raggiungere questo
obiettivo ha stretto partnership strategiche con il Ministero della Difesa, la Regione
Sardegna e l’Università di Cagliari. Assieme, abbiamo già organizzato una
giornata di screening, con 320 tamponi gratuiti agli studenti del Liceo classico
Dettori di Cagliari. Altre ne seguiranno. E altri progetti abbiamo in cantiere per le
prossime settimane.
La pandemia non ci ha messo in ginocchio. Il virus è ancora aggressivo. Ma noi
combattiamo per vincere, facendo quel che sappiamo fare meglio: i rotariani.
Buon Rotary a tutti
Giovambattista Mollicone ...segue»




Discorso del P.I Mehta





Data inserimento: 02-02-2021

Photo DISCORSO SUL TEMA DEL 2021/2022
Shekhar Mehta Presidente eletto del RI 1 febbraio 2021
Namaste. Salve, “Movers e Shakers” del Rotary di tutto il mondo. Sì, i DGE sono dei Movers e io sono Shekhar!
Oggi state facendo un passo molto importante nel vostro viaggio di servizio e leadership. I prossimi 17 mesi saranno i più sorprendenti e fecondi della vostra vita. Potrete trasformare questo periodo nel periodo più soddisfacente della vostra vita. Durante questo periodo, vi incoraggio a sognare alla grande, guidati dalla nostra visione condivisa per il Rotary. Provvederete a pianificare e definire gli obiettivi, a ispirare e motivare i Rotariani a raggiungere gli obiettivi - obiettivi per espandere la portata della nostra organizzazione aumentando l'effettivo, e obiettivi per accrescere l'impatto del Rotary mettendoci al servizio del mondo. E in questo viaggio, avrete un ruolo fondamentale nel condividere i vostri obiettivi con i Rotariani e i Rotaractiani del vostro distretto ispirandoli a "fare di più e crescere di più”. Amici, questo sarà il mantra che ci guiderà. "Fare di più" come in progetti di service più grandi e d'impatto, e "crescere di più" come nell’aumentare il nostro effettivo ed espandere la partecipazione.
L’effettivo, cari amici, continua a essere la nostra maggiore sfida. Negli ultimi 17 anni e passa, il nostro effettivo è rimasto a 1,2 milioni. Insieme, cambiamo questa cifra nei prossimi 17 mesi. Cari Governatori Changemakers, questa è la vostra opportunità per apportare il più grande cambiamento nella storia del Rotary per quanto riguarda l’effettivo. Ciò che non siamo riusciti a ottenere negli ultimi 17 anni, io vi sfido a realizzarlo in 17 mesi!
Questo è un sogno troppo grande, direte voi. Bene, se vi chiedo di sognare in grande, devo guidarvi dando l’esempio. Una delle mie ispirazioni proviene da quanto ha dichiarato George Bernard Shaw. Lui diceva: “Alcuni vedono le cose come sono e dicono ‘perché’? Io sogno cose non ancora esistite e chiedo ‘perché no’?”
Quindi, amici, il sogno è di portare il nostro effettivo a 1,3 milioni entro il 1o luglio 2022! Come potremo raggiungere questo incredibile obiettivo? La risposta è Ognuno ne porti uno - chiedere a ogni Rotariano di portare un socio nel Rotary nei prossimi 17 mesi. Solo un socio in 17 mesi è tutto ciò che dovete chiedere a ogni Rotariano del vostro distretto. Potrete assicurare questo risultato dando l’esempio e chiedendo ai vostri presidenti di
SHEKHAR MEHTA, DISCORSO SUL TEMA 2021/2022 1
ITALIANO (IT)

club di dare anche loro l’esempio. Quando i Rotariani di ogni club lo faranno, anche loro diventeranno Changemakers, e potranno cambiare per sempre la vita di coloro che aiutano a diventare Rotariani.
Governatori eletti, dobbiamo crescere di più per fare di più. Sono sempre stato ispirato dal motto del Rotary - Servire al di sopra di ogni interesse personale. Mi ha insegnato a prendermi cura degli altri e a condividere con gli altri. Il servizio, per me, significa pensare agli altri anche prima di pensare a me stesso. E pensando agli altri, lasciate che vi racconti un altro dei miei momenti Rotary.
Ero appena entrato a far parte del mio Rotary club, quando il club aveva organizzato un campo medico per gli arti. Eravamo lì a distribuire calibri, arti artificiali e handbike. Ad ogni socio è stato dato un compito, anche a me. Dovevo controllare se il beneficiario della handbike aveva abbastanza forza nella mano per andare sul triciclo con le sue mani. Dovevo fare questo chiedendo ai beneficiari di tirare la mia mano per poter calcolare la forza delle loro mani. Mentre ero in piedi al posto assegnato aspettando il beneficiario, l’ho visto strisciare a gattoni verso di me. Non aveva gambe, e doveva procedere a gattoni per raggiungermi. Ho allungato le mie mani per tenere le sue, e onestamente, in quel momento, pensavo a me e non a lui. Stavo pensando all’aspetto igienico, alla mia salute. Non volevo afferrare la sua mano. Ma l’ho fatto e ho continuato a pensare a me stesso per la seconda e terza serie di mani. Ma improvvisamente dopo la sesta, settima serie di mani afferrate, la mia empatia verso la loro situazione è cresciuta e ben presto ho potuto avvertire il loro dolore, le loro sfide, e stavo pensando più a loro che a me stesso. È stato in quel momento, che dall’essere semplice socio del mio Rotary club sono diventato un Rotariano!
Subito dopo ho cominciato a partecipare a ulteriori progetti di club. Da Rotariano, quando ero andato per la prima volta nelle aree rurali dell’India, 35 anni fa, avevo capito veramente la situazione dei miei fratelli. Non avevano toilette nelle loro case, l'acqua che bevevano veniva dallo stesso stagno in cui facevano il bagno, le scuole erano all'ombra di un albero e il muro dipinto di nero era l'unica lavagna della scuola. Il centro sanitario più vicino era a diverse miglia di distanza, con servizi basilari. In seguito, attraverso il mio Rotary club, abbiamo aiutato a costruire servizi igienici, fornire acqua potabile, migliorare il sistema educativo e creare strutture sanitarie di livello mondiale, non solo nella mia comunità o nella mia città, ma nel mio Paese.
Il Rotary ha acceso la scintilla dentro di me per guardare oltre me stesso e abbracciare l'umanità. Il servizio è diventato uno stile di vita per me, e la filosofia guida della mia vita è diventata: "Il servizio è l'affitto che pago per lo spazio che occupo su questa terra". E desidero essere un buon inquilino di questa terra. Sono sicuro che ognuno di voi ha anche trovato la sua opportunità per servire. Anche voi avete fornito visite oculistiche per salvare la vista, cibo agli affamati, alloggi ai senzatetto. Potrebbero essere state delle piccole opportunità di service o grandi progetti. Più delle dimensioni, è l’atteggiamento che definisce il service.
SHEKHAR MEHTA, DISCORSO SUL TEMA 2021/2022 2

Gandhi un giorno stava per salire su un treno. Mentre si preparava a salire, il treno cominciò a muoversi, e gli cadde uno dei suoi sandali. La reazione immediata di Gandhi fu di gettare l’altro sandalo dove era caduto il primo. Il suo amico viaggiatore gli chiese: “Perché l’hai fatto?” E Gandhi rispose: “Qualcuno troverà quel sandolo, e a cosa sarebbe servito a lui un solo sandolo? Per questo ho gettato anche l’altro”. Amici, quella è stata una piccola azione di service, ma anche un grande atteggiamento di service. Siamo pronti anche noi a pensare agli altri prima di pensare a noi stessi? Da Rotariani, possiamo fare proprio questo.
Per quale altra ragione i Rotariani hanno speso miliardi di dollari e ore di volontariato negli ultimi 35 anni e passa per eradicare la polio e servire l’umanità? Per quale altra ragione abbiamo allestito migliaia di scuole, centinaia di ospedali, fornito acqua potabile a villaggi aridi, portato dignità alle popolazioni fornendo servizi igienici nelle loro abitazioni, fatto il dono di nuova vita a decine di migliaia di bambini con interventi cardiaci? Noi Rotariani continuiamo a servire perché vogliamo cambiare vite. Un progetto in Nepal cambia la vita di alcune migliaia di persone, il programma di salute familiare in Africa ha servito milioni di persone, un progetto idrico ad Haiti ha cambiato la vita a più di 10 milioni di persone. In India, il programma TEACH di alfabetizzazione e educazione di base ha avuto un impatto sulla vita di milioni di bambini.
Molti di voi hanno giocato una parte importante in progetti simili, e avete cambiato la vita delle persone. C’era bisogno di servire e voi avete servito. Oggi il bisogno di servire è diventato ancora più necessario e apparente. Quindi, miei cari governatori, nel prossimo anno rotariano, vi chiedo, vi esorto, vi incito a servire le persone e ad aiutare a cambiare la loro vita. Pertanto, miei cari governatori, il nostro tema per l’anno 2021/2022 sarà Servire per cambiare vite.
Vi esorto a guidare dando l’esempio e ispirare i Rotariani e Rotaractiani a partecipare a progetti con un impatto sostenibile. Unite le mani con altri Rotariani, altre organizzazioni, società, e fate progetti con un impatto sulla vostra comunità, sulla vostra città - progetti che possono cambiare la vita delle persone in tutto il Paese e in tutto il mondo. Alla fine del vostro mandato di governatore, dovreste sentire che grazie alla vostra leadership, grazie alla vostra ispirazione ai Rotariani e ai Rotaractiani, il mondo è cambiato in meglio grazie al servizio svolto da loro durante l'anno.
Quando serviamo, le vite che cambiamo non sono solo quelle degli altri, ma anche le nostre. Vivekananda, uno dei più grandi filosofi dell’India, ha detto: “Quando aiuti qualcuno, non pensare che stai obbligando lui o lei. In realtà, è lui o lei che ti sta obbligando dandoti l'opportunità di restituire qualcosa a questo mondo da cui abbiamo ricevuto così tanto". Inoltre, ha aggiunto splendidamente: "Nella vita, prendete la posizione del donatore o del servitore, e tuttavia siate così umili nel dare e servire lasciando che il donatore o il servitore si inginocchi e chieda: ‘Posso donare? Posso servire?’ ”
Amici, vivere per gli altri, prendersi cura degli altri, servire gli altri e cambiare vite
SHEKHAR MEHTA, DISCORSO SUL TEMA 2021/2022 3

rappresentano il modo migliore di vivere la nostra vita. Come diceva Albert Einstein: “Soltanto una vita vissuta per gli altri è una vita che vale la pena vivere”.
E amici, mentre ci prepariamo alle nostre iniziative di service, il nostro focus speciale quest’anno sarà di rafforzare le capacità delle ragazze. Uno dei valori fondamentali del Rotary è la diversità. Abbiamo una dichiarazione pubblica che evidenzia ciò che crediamo nel DEI - diversità, equità e inclusione. È importante che noi offriamo i mezzi alle ragazze poiché sappiamo che, molto spesso, sono le ragazze ad essere svantaggiate. Noi serviremo tutti i bambini, ma ci concentreremo in particolare sulle ragazze. Ci sono molte questioni che le ragazze devono affrontare in varie parti del mondo e voi, quali leader, potrete assicurare di provare e mitigare gli svantaggi che potrebbero avere le ragazze.
Amici, per fare di più e crescere di più, abbiamo organizzato alcune iniziative presidenziali. Ci saranno sette conferenze presidenziali in tutto il mondo dedicate alle sette aree d’intervento. Per consentire a ogni club Rotary e Rotaract di organizzare e coinvolgere Rotariani e Rotaractiani, e il pubblico generale, avremo delle Giornate Rotary del Service. Partecipate alla conferenza presidenziale più vicina a voi, e incoraggiate ogni club a partecipare ad una Giornata Rotary del Service. Invitateli a unirsi a Rotaractiani e Interactiani. Mostriamo a tutti la nostra opera nel mondo attraverso migliaia di Giornate Rotary del Service svolte dai Rotary club.
Cari Governatori Changemakers, porre fine alla polio, combattere il COVID, impegnarsi nei progetti di grande impatto e aumentare il nostro numero di soci fino a 1,3 milioni - il compito che ci aspetta è impegnativo. E questo dovrebbe entusiasmarvi. Ai Rotariani piacciono le sfide. Una nave è sicura in porto, ma non è per questo che sono fatte le navi! Devono uscire in alto mare. La vita, cari Governatori Changemakers, significa avventura e non manutenzione.
Vorrei terminare con ciò che ho scritto per il nostro tema: Il più grande dono che ci viene fatto
è il potere di toccare una vita
di cambiare
di fare la differenza
nel ciclo della vita.
Se riusciamo a servire nel mondo
con le nostre mani, il nostro cuore e anima la magia comincerà a realizzarsi
e la ruota comincerà a girare...
Facciamo girare la ruota insieme
per far prosperare l’intera umanità.
Noi abbiamo il potere e la magia
di Servire... per cambiare vite...
In questo momento, vi esorto, ovunque siate seduti, a mettervi la mano sul cuore e a
SHEKHAR MEHTA, DISCORSO SUL TEMA 2021/2022 4

promettere insieme a me:
NOI ABBIAMO IL POTERE E LA MAGIA
DI SERVIRE PER CAMBIARE VITE.
Allora, miei cari Changemakers, siete pronti? Siete pronti per le grandi sfide? Siete pronti a servire? Siete pronti a cambiare vite?
Io sì, e sono certo che lo siete anche voi. Insieme, possiamo Servire per cambiare vite.
SHEKHAR MEHTA, DISCORSO SUL TEMA 2021/2022 5
...segue»




Eletto il Presidente del Club per l’anno rotariano 2022/2023





Data inserimento: 23-12-2020

Paolo Lusci è stato eletto Presidente del Club per l’anno rotariano 2022/2023 durante una riunione che si è svolta Martedì 22 Dicembre in modalità mista via Webinar e in presenza al THotel. Nella stessa riunione l’Assemblea dei soci ha eletto gli 8 consiglieri che affiancheranno Stefania Bandinelli Presidente incoming per l’anno rotariano 2021/2022.
...segue»




Lettera di Novembre del Governatore Mollicone 2020





Data inserimento: 01-11-2020

Photo Lettera del mese di novembre 2020
Roma, 4 novembre 2020
La vittoria finale
Care amiche e amici rotariani,
la seconda ondata della pandemia ci ha ancora una volta costretto a rivedere i nostri
programmi e ha cancellato all’improvviso ogni residuo tentativo di uscire
timidamente fuori dalla fase dell’emergenza più acuta. Questo periodo verrà
ricordato in futuro come quello della grande pandemia globale. Quest’anno
rotariano verrà giudicato non soltanto per quello che saremo in grado di realizzare
ma anche per come riusciremo a reagire a così grandi e inaspettate difficoltà.
Ho maturato la convinzione che i rotariani hanno un solo modo di rispondere alla
sfida: devono andare avanti, devono realizzare tutti i progetti pianificati prima della
pandemia, adattando gli strumenti e le modalità alle regole di precauzione e
sicurezza imposte dall’aggressione del Covid-19. Vediamo, dunque, quali sono
questi progetti, cosa abbiamo fatto a ottobre e cosa faremo a novembre, cioè nel
mese dedicato alla Fondazione Rotary.
A ottobre abbiamo sperato che la nostra attività potesse lentamente riacquistare
almeno una parvenza di normalità. Rispettando tutte le norme previste per
contenere il contagio, ho realizzato in presenza il mio programma di visite nei Club
di Sassari. Sempre in presenza, siamo riusciti a organizzare il seminario sull’effettivo
e le nuove generazioni sia a Sassari che nella splendida cornice della Certosa di
Trisulti. Il pianista Danilo Rea ci ha regalato bellissime emozioni sonore in una
pausa dei lavori. Il nostro Distretto Interact e il Distretto Interact 1970 di Lisbona,
in Portogallo, hanno stretto un accordo di gemellaggio. E questo è stato soltanto
l’inizio.
Il 24 ottobre per la Giornata mondiale “End Polio Now” abbiamo realizzato un altro
sogno. I tredici Distretti italiani del Rotary, la Lega Calcio Serie B e la Lega Pro con
il patrocinio della Lega Serie A hanno dato il via alla campagna “Scendiamo in
campo insieme”. Il nostro Distretto 2080 è stato capofila del progetto che ci ha
ulteriormente avvicinato all’obiettivo di debellare totalmente la piaga della
poliomielite. Nel week end ci sono state diverse iniziative sui campi di calcio.
Ovunque è stata proiettata la scritta “End Polio Now - World Polio Day”. Lo stesso
slogan è apparso sui banner sistemati in campo prima delle gare. La testimonial della
campagna è stata il soprano Eleonora Buratto. Sempre per la Giornata mondiale
contro la polio abbiamo organizzato all’Adnkronos una conferenza stampa con il
professor Ranieri Guerra dell’Oms in occasione della sua lectio magistralis: la pagina
dell’agenzia di stampa su questo appuntamento ha raggiunto le 18mila
visualizzazioni. Infine, abbiamo istituito la Task force Covid-19 che si occuperà dei
problemi legati alla pandemia, anche dal punto di vista del supporto psicologico dei
rotariani.
Insomma, a ottobre tutto è andato per il meglio. Per qualche giorno abbiamo
addirittura sperato di cominciare a vedere la luce in fondo al tunnel. Ma in questi
giorni il contagio è tornato a farsi minaccioso. Le riunioni in presenza sono diventate
di nuovo impossibili. Un altro stop improvviso ha rischiato di bloccare ogni attività.
Noi non ci siamo arresi. Abbiamo per l’ennesima volta rimesso mano al programma
e rimodulato gli appuntamenti delle prossime settimane.
Nulla è cambiato. Come previsto, faremo le visite programmate nella zona di
Cagliari e nei Club romani e laziali. Ma le faremo sul web. Sempre su Zoom, ci
vedremo per “Walking in Rotary” e festeggeremo la settimana mondiale
dell’Interact. Nello stesso tempo, entreranno nel vivo del loro lavoro con una serie
di progetti le Commissioni sanità presiedute da Daniela Tranquilli Franceschetti:
oltre alla Task force Covid-19, anche la Commissione per la prevenzione
andrologica tra i giovani.
Voglio chiudere questa lettera con un ricordo commosso di Gianni Gasbarrini
Fortuna, Past Governor del Distretto 2080 e socio del Club di Frosinone, che ci ha
lasciato pochi giorni fa. Non dimentico la sua ultima apparizione pubblica
all’Assemblea di giugno in cui è intervenuto come decano. Con la sua scomparsa il
nostro Distretto perde un pezzo della sua storia. Ma Gianni ci ha incoraggiato fino
alla fine nel servire al di sopra di ogni interesse personale e nel trasformare le crisi
in opportunità. La vittoria finale contro le sfide di questi giorni difficili sarà anche
merito suo.
Buon Rotary a tutti.

Giovambattista Mollicone ...segue»


  1     2     3     4   ....  » 

Photo

Photo

Photo

Photo